La Spugna di Fiele

Assorbe e rilascia veleno…

Il designato

leave a comment »

Estratto da:
“Piccoli uomini. Maschi ritratti dell’Italia di oggi”
di L. Ravera, Il Saggiatore, 2011. 

Gira una fotografia di Angelino Alfano, detto Lodo, piuttosto compromettente. L’ha pubblicata, spiace dirlo, anche questo giornale. Il ministro vi compare aggrappato al suo telefonino: le palpebre calate, le labbra sollevate a mostrare due splendide arcate dentarie strette in una morsa di disappunto. Un ventaglietto di rughe «d’impressione» (son tempi duri per chi governa sulle carceri) marchia precocemente lo zigomo sinistro e l’impeccabile cravatta porpora a losanghe gialline è scentrata rispetto ai bottoni della camicia. Qualcosa nella postura rigida, nelle sopracciglia stupefatte, nella faticosa ampiezza della fronte corrucciata segnala il disagio del giovane. Benché una morbida peluria occulti appena una morbida pelata di potenza bersaniana, Angelino è nato nel recente 1970. Dovrebbe ancora rispondere, da precario, in un call center. E, magari, non dicendo sempre: «Sì».

Annunci

Written by laspugnadifiele

26/06/2011 a 08:50

Pubblicato su libri, partiti

Tagged with , ,

Have you something to say about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: