La Spugna di Fiele

Assorbe e rilascia veleno…

Barbie: dal sogno all’incubo

leave a comment »

Greenpeace dichiara guerra ai produttori di giocattoli, a cominciare dalla Mattel e dal suo prodotto di punta, la Barbie, favolosa bambola nota alle bambine di tutto il mondo e di tutti i tempi. Mercoledì, dal quartier generale di El Segundo in California è partita la campagna di sensibilizzazione in difesa dell’ambiente. Sotto accusa le inconfondibili scatole rosa lucido che ospitano la famosissima bambola prodotte dalla Asia Pulp & Paper (APP), che a giudicare dal sito istituzionale sembra essere un’azienda ecosostenibile ma che per l’organizzazione ambientalista ha invece fama di essere la principale causa di deforestazione in Indonesia, contribuisce alla ditruzione la foresta pluviale mettendo in serio pericolo alcune specie in via d’estinzione come oranghi, trigri ed elefanti.
“Caro Mr. Eckert, Mattel sta guidando la distruzione della foresta pluviale indonesiana”, comincia così la lettera inviata al CEO di Mattel da Phil Radford, ED di Greenpeace.
Oltre alla Mattel, anche Hasbro, Disney e altri sono stati invitati dalla Greenpeace a essere più esigenti con i loro fornitori in fatto di tutela dell’ambiente.
Intanto Ken minaccia di rompere la sua relazione con la sua eterna fidanzata perché non è più una ragazza alla moda una che non ha a cuore le sorti del pianeta, per il resto chi vivrà vedrà.
PS: Se volete schierarvi dalla parte di Ken, scrivete qui.

Annunci

Written by laspugnadifiele

12/06/2011 a 22:18

Have you something to say about?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: